Amazon annuncia oggi il suo impegno nel supportare le aziende italiane che vendono sul negozio online aiutandole a raggiungere 4 miliardi di euro di vendite all’estero entro il 2025. Tra queste anche la realtà di Aperitivo Siciliano, un progetto imprenditoriale nato a Siracusa con l’obiettivo di far conoscere le eccellenze enogastronomiche locali attraverso il canale digitale, in Italia e in Europa.
 
L’annuncio è avvenuto alla presenza del Ministro delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), il Ministro Adolfo Urso, il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF), Francesco Lollobrigida, il Direttore Generale del Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), Mauro Battocchi, il Presidente di Agenzia ICE, Matteo Zoppas e il VP e Country Manager di Amazon Italia e Spagna, Mariangela Marseglia. È in questa occasione che Amazon ha comunicato la terza edizione dei Made in Italy Days in collaborazione con Agenzia ICE, un’iniziativa di valorizzazione di migliaia di prodotti Made in Italy in Italia e nel mondo. Dal 27 maggio al 2 giugno 2024, in concomitanza con le celebrazioni della Festa della Repubblica, una speciale finestra promozionale sarà dedicata su Amazon ai prodotti Made in Italy negli Emirati Arabi Uniti, in Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e Spagna, oltre all’Italia. Nel corso della finestra promozionale i clienti dei negozi online di Amazon sopra menzionati potranno acquistare un’ampia selezione di prodotti dei più famosi marchi italiani e di migliaia di piccole e medie imprese (PMI) che, attraverso il negozio digitale, li possono raggiungere in tutto il mondo.
 
I Made in Italy Days sono tra le nostre più importanti iniziative di promozione dell’eccellenza italiana in tutto il mondo: oltre il 50% delle vendite dell’edizione dell’anno scorso sono derivate dall’estero, e auspichiamo risultati positivi anche quest’anno”, ha commentato Anna Bortolussi, General Manager Brand Owner and Seller Success, Amazon EU. “Strumenti come la vetrina Made in Italy, che oggi conta più di 2 milioni di prodotti a livello internazionale, e il percorso formativo gratuito Accelera con Amazon, aiutano le aziende a sviluppare il loro business in un’ottica di digitalizzazione e internazionalizzazione”.
 
Le eccellenze siciliane sono tra le più numerose all’interno della vetrina Made in Italy di Amazon.
In totale, la vetrina ospita oltre 15.000 tipicità del territorio. Di queste, circa il 30% appartiene alla categoria Home, e oltre il 15% alla sezione Food, di cui lo stesso Aperitivo Siciliano è simbolo. Complessivamente sulla vetrina le imprese del Sicilia sono più di 150. Di queste, circa il 50% esporta i propri prodotti, raggiungendo con successo clienti internazionali.

“Dopo aver vissuto e lavorato per circa 20 anni a Milano, sono tornato nella mia città natale, Siracusa, con l’obiettivo di far conoscere le eccellenze enogastronomiche dei piccoli produttori locali, non solo in Italia, ma anche oltre i confini nazionali. Grazie ad Amazon e alla vetrina Made in Italy sto realizzando questo sogno: sul negozio online e sul mio e-commerce ho un catalogo di circa 70 referenze. Sono prodotti Made in Sicily, frutto di ricette, cultura, e sentimento siciliano che raggiungono l’intera Europa e a breve anche gli USA.” Commenta Carmelo Sessa, Founder di Aperitivo Siciliano. “Dal 2017 proseguo nel mio progetto: fare squadra con i produttori del territorio, dando loro la possibilità di ottenere una visibilità internazionale. Ad oggi grazie al digitale la mia quota export cresce di anno e in anno ma soprattutto mi consente di applicare una strategia di vendita diversa e diversificata, arricchendo la mia offerta totale e i segmenti di mercato serviti, tipicamente oltre il B2C anche il B2B”.
 
L’impegno di Amazon a supporto della crescita e della protezione delle eccellenze italiane
Questo pomeriggio, Amazon ha annunciato di avere già superato l’iniziale impegno assunto nel 2022 di supportare le piccole e medie imprese italiane che vendono sul suo negozio digitale con l’obiettivo di aiutarle a raggiungere 1.2 miliardi di euro di vendite all’estero entro il 2025. Ad oggi, infatti, le vendite all’estero di tutti i partner di vendita – incluse sia le aziende che vendono tramite Amazon Marketplace, in qualità di partner di vendita terzi, sia le aziende partner di vendita di Amazon Retail, in qualità di vendor – sono pari a oltre 3 miliardi di euro.
 
In occasione della conferenza stampa, è stato firmato un Protocollo d’Intesa tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) e Amazon per promuovere e tutelare l’autenticità dei prodotti Made in Italy, contrastando fenomeni di contraffazione a danno delle aziende italiane e dei consumatori. Il Protocollo d’Intesa prevede una stretta collaborazione tra le parti per sensibilizzare le aziende e i consumatori sui rischi della contraffazione e sugli strumenti di tutela disponibili, oltre a iniziative congiunte di formazione e supporto alle PMI italiane per l’internazionalizzazione attraverso il canale e-commerce.
 
La vetrina Made in Italy di Amazon
Dal 2015 Amazon lavora per valorizzare l’eccellenza Made in Italy attraverso un’apposita sezione sul proprio negozio online: la vetrina Made in Italy di Amazon. Ad oggi, anche grazie all’intesa con Agenzia ICE avviata nel 2019, la vetrina è presente negli store online di 11 Paesi: Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Giappone, Emirati Arabi Uniti, Svezia, Polonia e Paesi Bassi, per un totale di più di 2 milioni di prodotti. Sul solo Amazon.it la vetrina Made in Italy ospita più di 1,2 milioni di questi, frutto del lavoro di eccellenza di oltre 5.500 aziende italiane che vendono all’estero.
 


Scopri di più da Block Notes

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Block Notes

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading