Mafia, divieto di residenza in tre province per l’ex assessore Vincenzo Lo Giudice

Non può risiedere nelle province di Agrigento, Palermo e Caltanissetta, l’ex parlamentare
regionale dell’ Udc, Vincenzo Lo Giudice, accusato di associazione di stampo mafioso e tornato in libertà lo scorso 12 aprile per decorrenza dei termini di custodia cautelare. Il provvedimento è stato deciso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Agrigento, come scrive il Giornale di Sicilia. I legali dell’ ex assessore regionale hanno presentato ricorso.


Scopri di più da Nino Amadore

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Commento all'articolo

Scopri di più da Nino Amadore

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading