Libri - Il Suddista
giovedì, Agosto 6
Shadow

Libri

Il tempo dell’elefante, il libro di memorie di Leoluca Orlando

Il tempo dell’elefante, il libro di memorie di Leoluca Orlando

Libri
 La vita privata e la dimensione pubblica quasi si confondono nella storia di Leoluca Orlando. E si intrecciano nelle memorie che il sindaco di Palermo affida al suo libro "Il tempo dell'elefante".     Il volume è uscito prima in Germania e ora viene edito da Palermo University Press nella nuova collana "Cronache" curata da Ninni Giuffrida e Andrea Le Moli.     La lotta contro la mafia, il rapporto con i quartieri, il sogno di una Palermo "normale", l'incontro con Martin Heidegger durante gli studi universitari in Germania, la polemica con Leonardo Sciascia sui "professionisti dell'antimafia" e l'ultimo incontro con lo scrittore pochi giorni prima della scomparsa.    Sono i temi più significativi di un racconto che descrive una fitta car...
Quel volpone di Bolzoni e quel libro senza risposte

Quel volpone di Bolzoni e quel libro senza risposte

Libri
Attilio Bolzoni è una volpe, anzi un volpone. Uno di quegli animali che, data l’età, può ben dire di aver percorso tante strade e sentieri. Il suo alter ego è un gatto. Sicché si può dire che racchiude in sé, come in una grande categoria psicologica, il gatto e la volpe. Lo si capisce benissimo leggendo questo libro appena pubblicato su Antonio Calogero Montante detto Antonello, frutto (dice lui, Bolzoni) dell’inchiesta sulla grande Spectre, sulla rete e il sistema Montante, “il paladino dell’antimafia italiana che stava nel cuore di un boss”. Un libro scorrevole, scritto da un abile cronista, sviluppato come un copione da film, ma con un filo conduttore incredibile: il paraculismo. C'è il paraculismo del cronista abituato a giocare con le parole, geniale nell’intortare persino cibi av...
Domani a Palermo presentazione libro Pecunia non olet di Alessandro Da Rold

Domani a Palermo presentazione libro Pecunia non olet di Alessandro Da Rold

Libri
Uno dei più importanti boss mafiosi, latitante per vent’anni, faceva affari per conto di Finmeccanica, fiore all’occhiello dell’industria pubblica italiana. Una storia che appare incredibile. Fra omertà, giochi diplomatici internazionali e grandi affari, ecco chi copre la mafia e chi la combatte con tenacia e coraggio. La mafia che non uccide ma vende armi. Elicotteri, mitragliatrici, bombe, fregate militari: un arsenale ricchissimo e pronto all’uso là dove le guerre causano morti e arricchiscono i portafogli di speculatori e dittatori. La storia raccontata da Da Rold è incredibile perché fa vedere come l’illegalità criminale possa trasformarsi in una pratica normale e ripetuta, al punto che un latitante come Vito Palazzolo, «uno dei soggetti più pericolosi della comunità criminale intern...
Giornalismo: Mignosi racconta quegli anni con “Quelli di via Solferino”

Giornalismo: Mignosi racconta quegli anni con “Quelli di via Solferino”

Libri
Una storia di vita e di giornalismo raccontata come un romanzo da un cronista ha vissuto per 35 anni sulla linea del fuoco nella Sicilia devastata da delitti e stragi di mafia. E' questo il filo conduttore del libro "Quelli di via Solferino. Un cronista, i suoi anni con il Corriere e la guerra di Palermo" (Di Girolamo Editore, pp. 210, 18 euro), scritto da Enzo Mignosi con la prefazione di Ferruccio De Bortoli. Cronista di giudiziaria dallo stile asciutto e incisivo come pochi, Mignosi ha diviso la sua vita professionale tra il Giornale di Sicilia, dove si è trovato a raccogliere la difficile eredità lasciata da Mario Francese, e il lavoro come corrispondente dall'isola del Corriere della Sera. La biografia di un ragazzo dalle origini umili che rinuncia a un impiego pubblico sicuro per...