Cosmesi di lusso, la catanese Rica ora punta sul mercato cinese

E’ nata nel 1994 in Sicilia, ai piedi dell’Etna, con un piccolo laboratorio artigianale per la produzione di cere per epilazione e un’unica grande filosofia aziendale: produrre e generare bellezza nel rispetto della Natura. E oggi Rica è una solida azienda del comparto cosmesi di lusso a base naturale la cui attività si esprime prevalentemente nell’export verso 60 Paesi. Prodotti depilatori (cere), prodotti di haircare, styling, sistemi di colorazione e skincare sono ispirati al mood dell’ ”azienda responsabile”. Tutti i processi produttivi – dal reperimento delle materie prime al riciclo degli scarti – puntano alla sostenibilità ambientale: i laboratori R&S di Rica hanno infatti formulato cosmetici naturali al 98% ottenuti da estratti vegetali e privi di tensioattivi (SLES e SLS) parabeni, coloranti artificiali, oli minerali, solfati. Nessun prodotto è testato sugli animali (cruelty-free). Gli addetti sono 50, la scolarizzazione è alta (75% sono laureati), l’età media è 35 anni. Rica SPA è una società costituita dai fratelli Mario Puglisi (CEO), Nunzio Puglisi (Direttore Ricerca e Sviluppo), Antonella e Maria Grazia Puglisi. Un marchio di lusso della cosmetica internazionale cche mantiene la sede a Belpasso (Catania), e si appresta a sbarcare in Cina con i suoi prodotti a base naturale per la cura del corpo realizzati con essenze mediterranee e con l’acqua del vulcano Etna, ricca di minerali e oligoelementi.

I cinesi sono stati ospiti di un tour stampa in Sicilia organizzato in occasione del lancio del proprio brand – marchio di lusso della cosmesi “Made in Italy” esportato in 60 Paesi – nel vasto mercato della Cina: 1,4 miliardi di abitanti e una immensa platea, ancora in buona parte inesplorata, di cultori dell’estetica e del fashion design di matrice europea. Partner di Rica, e promotore del press-tour a Catania, è Joy Plus International, azienda cinese specializzata in marketing e distribuzione di prodotti cosmetici di alta gamma a hotel e beauty spa di lusso e che ha scelto di rappresentare e distribuire Rica in Cina.

Per questa “Sicily Experience” – il format del progetto di marketing territoriale ideato da Rica per far conoscere ai propri clienti la storia e il fascino dell’isola dove nascono i propri prodotti di bellezza a base naturale – i duecento ospiti del “Celeste Impero” esploreranno le vie del centro storico e, in veste di ambasciatori virtuali della Sicilia (e in particolare di Catania e dell’Etna) visiteranno i più celebri monumenti della città. A cominciare dal teatro romano, lo spettacolare auditorium scavato nella pietra e circondato dagli edifici settecenteschi cui si accede da un comunissimo portone della via Garibaldi; quindi il Castello Ursino, con la sua architettura federiciana e le sue collezioni d’arte; il Duomo con le reliquie di Sant’Agata e le spoglie del compositore Vincenzo Bellini; il palazzo Biscari, la sontuosa dimora dei principi Paternò Castello con gli interni riccamente decorati e i motivi scultorei della grande terrazza sul mare popolata da figure allegoriche e apotropaiche.

Fra gli appuntamenti del press-tour la visita alla sede Rica di Belpasso, dove si producono cere e prodotti per la cura dei capelli per il 98% a base naturale con materie prime a km zero e acqua dell’Etna ricca di minerali (Volcanic Water® è un marchio registrato da Rica nel 2008) che Rica esporta nei cinque continenti (primo mercato India, a seguire Arabia); quindi tour per i giardini etnei dove si coltivano le materie prime (fichidindia, agrumi, mandorle, erbe aromatiche) e in alcune aristocratiche dimore della Sicilia orientale.

www.ricagroup.com

 

Precedente Balarm, l'omaggio della designer Miki Nagao a Palermo Successivo Idee in azione per UPSHIFT, 150 giovani stranieri e italiani futuri imprenditori sociali